Vitalizi: ecco le novità

Serve chiarezza sui conflitti d’interesse in capo ai soggetti chiamati a decidere, in Commissione Contenziosa al Senato, sui ricorsi contro i nostri tagli ai vitalizi. La presidente del Senato Casellati ha chiesto ai membri ai membri della commissione che dovrà decidere sui ricorsi di 700 ex parlamentari, di fare una “riflessione” per spazzare via i dubbi sulla sua terzietà. Il MoVimento 5 Stelle insiste affinché che la commissione attuale venga azzerata per ripartire con un organo rinnovato al cui interno trovino posto solamente senatori eletti dopo il 2013 e quindi non interessati direttamente dalla questione “vitalizi”. Allo stesso modo, anche i componenti tecnici devono essere al di sopra di ogni sospetto, liberi da qualsiasi legame che possa anche solo suscitare un dubbio di indipendenza di pensiero. Quella sui vitalizi per gli ex senatori è una sentenza importante, perché riguarda un privilegio che abbiamo rimosso nell’interesse dei cittadini e che ora non deve essere ripristinato. Stando a quanto riportato dalla stampa, oramai alcune settimane fa, la Commissione Contenziosa sarebbe stata pronta ad accogliere i ricorsi, tanto che sul punto circolavano indiscrezioni riguardo una sentenza già scritta prima della Camera di Consiglio. Il taglio dei Vitalizi, così come abbiamo ribadito in piazza, sabato scorso, insieme ai cittadini, non si tocca. Nessun privilegio della casta deve essere restaurato.

Potrebbero interessarti anche...

shares